Benvenuto nel sito dell'Associazione di Promozione Sociale
Istituto di Ricerca per la Pace (Italy) – Rete Corpi Civili di Pace - IPRI rete CCP

I CCP fanno riferimento ai Diritti dell'Uomo, con lo scopo di contribuire alla costruzione di una politica estera, non armata e nonviolenta, capace di realizzare un'alternativa di Pace per l'Europa di domani.

entra

Qui ... Aleppo. L’unica contraerea è il maltempo. L’unico rifugio la fortuna. Abbiamo raccontato di una città in macerie, di grandinate di mortai, strade tempestate di cecchini, missili e cannonate, abbiamo raccontato di una città sfigurata dal tifo, dalla leishmaniosi, dalla fame, di bambini che sembrano l’Etiopia, la Somalia, la pelle sulle ossa come cera, per cena erba e acqua piovana. Fiumi che vomitano cadaveri, foschie di insetti su resti di intestino, di fegato, polmone, granate, razzi, aerei, attivisti decapitati, 15enni giustiziati: negli ospedali sotto bombardamento, per bisturi un coltello da cucina, per anestetico la carezza di un’infermiera, abbiamo visto corpi mozzati, sulle sedie, teste, mani, dita, cocci di cranio. 150mila morti accertati, 220mila stimati. Sgomenti abbiamo raccontato l’orrore, la brutalità, la ferocia. Il dolore. Ancora non sapevamo cosa è una guerra. Perché il fronte vero, ad Aleppo, oggi è uno solo: è il cielo .... Francesca Borri .... continua a leggere