10-05-2019

 

Possiamo cambiare il nostro mondo e la nostra vita lasciandoci alle spalle le paure

di Paolo Ermani  

 

«Ho incontrato il passato e l'ho ringraziato per tutte le esperienze che mi hanno permesso di crescere, ho cominciato a vivere il presente, immaginato il futuro e compreso chi sono, cosa voglio e cosa mi manca»: sono le parole di Alessandra, che nello scorso mese di marzo ha partecipato al corso "Cambiare vita e lavoro" che si è tenuto in Umbria.

08-05-2019

 

Pardés, un manuale per sognatori pratici

di Marìca Spagnesi  

 

Un podcast, ma soprattutto una comunità di persone che hanno fatto del dialogo, del confronto e dell'ascolto un obiettivo comune irrinunciabile: vi parliamo di Pardés, anche noto come "manuale per sognatori pratici".

26-04-2019

 

Cambiare vita e lavoro prima che sia troppo tardi

di Paolo Ermani  

 

Tutti i nodi stanno venendo al pettine, tutti i dati che riguardano effetto serra e cambiamenti climatici si stanno dimostrando per quello che sono, cioè catastrofici. Occuparsi dei cambiamenti climatici non significa perdere tempo, è ormai chiarissimo. Significa lottare per sopravvivere

Gli Appennini, Giono e i contadini che cambiano il clima

di Gian Luca Diamanti

 

Era il 1938 quando Jean Giono, quello dell’Ussaro sul tetto e de L’uomo che piantava gli alberi, scrisse una lunga Lettera ai contadini sulla felicità, la povertà e la pace.

Giono, che amava e rispettava la natura più di ogni altra cosa, in questa lettera non parla di mutamenti climatici o di buco nell’ozono. Non esistevano ancora. Ma parla lucidamente di tutto quello che ha dato origine a questi guai enormi con i quali ci confrontiamo oggi.

Nessuno lo ascoltò, come quasi mai sono stati ascoltati gli ambientalisti radicali, fuori dalle lobbies.

15-02-2019

 

Società allo sfascio: serve l’azione individuale e collettiva per creare luoghi liberi di resilienza

di Paolo Ermani  

 

Per lasciarsi alle spalle il sistema che ormai collassa su se stesso fagocitando le persone, occorre creare e alimentare sempre più gruppi e aree di resilienza, condivisione, autosufficienza e nuove relazioni. Si può!

12-02-2019

 

Dall’agricoltura che distrugge la natura a quella del non fare: il grande insegnamento di Fukuoka

di Paolo Ermani  

 

Molti grandi maestri hanno indicato strade alternative in diversi campi e uno di questi è senz’altro Masanobu Fukuoka, agricoltore giapponese vissuto dal 1913 al 2008 che ha rivoluzionato l’idea stessa di agricoltura.

11/02/2019

 

La comunità come soluzione alle storture della globalizzazione

di Roberto Siconolfi

 

La globalizzazione è un ineludibile processo di interrelazione tra le diverse aree del globo terrestre. Un processo al quale non ha senso opporsi e tutto sommato non sarebbe neanche utile, in quanto portatore di un meccanismo di scambi economici e tecnici, e di relazioni geopolitiche che sono fondamentali per l’umanità.

9 Febbraio 2019

 

Il tempo dei beni comuni 

Paolo Cacciari

 

Introdurre nel diritto il concetto di beni comuni significa rafforzare e moltiplicare le sperimentazioni di forme di autogestione delle comunità afferenti a quei beni. La proposta di legge Rodotà è un buon ariete

07-02-2019

 

Un secolo fa moriva il padre dell'ecologia

di Pietro Greco  

 

L’ecologia è «la scienza dell’insieme dei rapporti degli organismi con il mondo circostante, comprendente in senso lato tutte le condizioni dell’esistenza», scriveva nel 1866 il tedesco Ernst Haeckel. Creando un nome e una scienza. Haeckel è morto nel 1919, un secolo fa. E nel frattempo...

01-02-2019

 

L’abbondanza miracolosa che cambierà il mondo

di Paolo Ermani  

 

I media mainstream continuano a dispensare informazioni superficiali, inutili e funzionali al sistema; intanto c'è chi si dà da fare per realizzare rivoluzioni pacifiche, partendo dal quotidiano e riuscendo a fare grandi cose!