Imemc – Infopal - 19/2/2020 - Mercoledì pomeriggio, i soldati israeliani hanno sparato a un giovane palestinese a est della città di Khuza, a Khan Younis, nella Striscia di Gaza meridionale. Fonti dei media hanno riferito che i soldati hanno sparato al giovane vicino alla barriera perimetrale, ferendolo. Il giovane è stato portato di corsa all’ospedale europeo. L’esercito israeliano ha affermato che i tiratori scelti delle brigate Al-Quds, l’ala armata del Jihad islamico, hanno sparato contro veicoli militari e soldati attraverso la barriera e che i soldati hanno risposto al fuoco. L’esercito apre il fuoco con frequenza contro agricoltori e lavoratori vicino alla barriera perimetrale nella regione costiera assediata, oltre a invadere e distruggere terre palestinesi e attaccare i pescatori nelle acque territoriali di Gaza. Tali attacchi hanno provocato centinaia di feriti e di morti, principalmente tra lavoratori, agricoltori e pescatori.


Umiliazione e pena
di morte senza processo

di Patrizia Cecconi