Le sanzioni Usa affossano Libano e Siria: proteste contro il carovita

di Pierre Balanian

I cittadini dei due Paesi scendono in piazza per manifestare contro l’inflazione e il crollo della valuta locale. Le misure punitive imposte da Washington si sommano alla crisi economica e all’emergenza coronavirus. I cittadini sempre più poveri, mentre crescono traffici illeciti e contrabbando.

L'Arabia Saudita confisca 22 navi cariche di beni di prima necessità
dirette verso lo Yemen

 

L'Arabia Saudita ha bloccato 22 navi cariche di carburante e cibo essenziale per lo Yemen, in un momento in cui, oltre a soffrire gli attacchi aerei della coalizione saudita dal 2015, deve affrontare l'emergenza Covid-19.



Redazione ANSA – BENGASI - 04 gennaio 2020 - Il generale Khalifa Haftar ha lanciato un appello a tutti i libici affinche' si armino in risposta ad un possibile intervento militare da parte della Turchia per rafforzare il governo di Tripoli sostenuto dall'Onu e guidato da Fayez al-Sarraj. Il Parlamento turco ha approvato giovedì l'invio di truppe in Libia su richiesta di un supporto militare da parte del governo di Sarraj. "Noi accettiamo la sfida e dichiariamo la jihad e una chiamata alle armi", ha detto Haftar ieri sera durante un discorso trasmesso in tv. Ed ha poi esortato "tutti i libici" ad armarsi: "uomini e donne, soldati e civili, per difendere la nostra terra e il nostro onore".