2017 + 2018 + 2019 + 2020 + 2021


Il nome di questo film è Songbird. E' sulla diffusione della cosiddetta "pandemia" che ora si è tramutata nel "COVID-23". Nel film, le persone che si oppongono alle restrizioni COVID finiscono deportate in campi di concentramento chiamati "Zone Q". Sì, avete capito bene. I campi dei dissidenti sono chiamati con il nome del movimento che sostiene Trump. I personaggi del film poi si adoperano per procurarsi dei braccialetti illegali che provano l'immunità al virus per muoversi liberamente. Lo chiamano cinema ma è molto di più di questo. Questo è il modo con il quale il mondialismo comunica con noi. C'è solo un grosso problema per loro questa volta. Il loro piano rimarrà nel film. La cabala sta per perdere l'ultima ripresa, quella decisiva.

Di Terra e di pietra
Gianmarco Pisa

Si tratta di un vasto lavoro di ricerca, illustrato con foto dell’autore. Il nesso tra pace, giustizia e cultura è, senza dubbio, tra i più significativi nei percorsi di trasformazione del presente e nella lettura degli eventi del passato. Attraverso i patrimoni culturali e i luoghi della memoria, mediate dalle memorie collettive e dalle pratiche sociali, le eredità del passato si stagliano sul presente e si proiettano verso il futuro, ridando densità a parole sempre attuali, solidarietà, fratellanza, unità. 
In un’ampia esplorazione sul campo, tra etica ed estetica negli spazi del conflitto, la ricerca-azione «di terra e di pietra» si interroga, al tempo stesso, sui percorsi della democrazia e sulle condizioni della trasformazione, nella prospettiva della pace con giustizia.

https://multimage.org/libri/di-terra-e-di-pietra/#

Ratto: le grandi famiglie
dei nostri padroni
Mittdolcino:
Chi sono i padroni del discorso?